Generation Innovate

Le aziende di ogni settore sono impegnate a trovare nuovi modi per crescere ed avere successo. Raggiungere questi obiettivi è più complicato rispetto anche solo a cinque anni fa, dal momento che il mercato è più ampio ed è cambiato in modo radicale. Reagendo in modo errato ai cambiamenti, le Pmi lasciano il proprio futuro nelle mani del caso. I manager delle aziende devono comprendere che il terreno di gioco non è più lo stesso e agire di conseguenza.

Una nuova ricerca promossa da Ricoh Europe e condotta da Coleman Parkes analizza il modo in cui i manager delle Pmi si relazionano all’innovazione e alla necessità di evolvere rapidamente.

Lo studio è stato condotto ad agosto 2018 coinvolgendo i manager di 3.300 Pmi in Austria, Belgio, Lussemburgo, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Russia, Slovacchia, Sudafrica, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Regno Unito e Irlanda.

Articoli collegati

La mancanza di innovazione rappresenta una minaccia per la sopravvivenza delle Pmi

La rivoluzione digitale, i requisiti normativi e la situazione economica stanno mettendo a serio rischio la sopravvivenza delle Pmi. Un terzo dei manager intervistati sostiene che la propria azienda fallirà entro il 2020 se non sarà in grado di innovare per rispondere in maniera rapida ai cambiamenti. Per riuscire ad aumentare i profitti e a crescere, le Pmi devono essere pronte a trasformarsi mettendo in discussione il modo tradizionale di relazionarsi al mercato.

X

Inserisci i tuoi dati per scaricare il white paper